Dal 1.1.2022 Sacrificio Quaresimale si chiama :
Azione Quaresimale  
Insieme porre fine alla fame
Il nome cambia, i nostri valori restano gli stessi. Grazie di cuore per il suo sostegno!
close-disruptor

Comunicato stampa

COP26 – La Svizzera ha il dovere di agire

25.10.2021
I cicloni sono frequenti nelle Filippine, ma, a causa del cambiamento climatico, sono diventati più violenti e frequenti, distruggendo le case e le fattorie di molte persone.

Comunicato stampa

COP26 - La Svizzera ha il dovere di agire

Lugano, 25.10.2021
Ai negoziati sul clima COP26 che iniziano lunedì prossimo a Glasgow, la Svizzera deve finalmente assumersi le sue responsabilità. Per la lotta globale contro il riscaldamento climatico, devono essere messe a disposizione maggiori risorse finanziarie. I singoli paesi dovrebbero inoltre rendere pubbliche, in maniera chiara, le loro misure contro il mutamento climatico. Azione Quaresimale sostiene questa tesi alla COP26.

La COP26 discuterà la tematica del riscaldamento climatico e di come possiamo contrastarlo. Ancora una volta, il punto di vista delle persone del Sud del mondo sarà poco rappresentato, nonostante esse siano le più colpite dalla crisi climatica, pur avendovi contribuito di meno. È per questo motivo che, Azione Quaresimale, insieme alle organizzazioni partner di progetto, interverrà a Glasgow a favore delle persone del Sud del mondo. Azione Quaresimale chiede giustizia climatica e, alla Svizzera, l’adempimento dei suoi obblighi, in quanto paese che inquina e che contribuisce al riscaldamento globale del clima.

Servono ulteriori risorse finanziarie

Per la lotta globale contro il riscaldamento climatico, è fondamentale che l’interesse economico unilaterale e a breve termine venga superato. I paesi ricchi come la Svizzera hanno un obbligo morale. Il riscaldamento climatico è un problema globale che richiede soluzioni globali, compreso il finanziamento delle misure per adattarsi al riscaldamento climatico o per mitigarne le conseguenze nel Sud del mondo, perché è ora il momento di farlo. Entro il 2025, per le misure contro il mutamento climatico, la Svizzera dovrebbe mettere a disposizione fondi supplementari, che devono essere concessi in aggiunta al credito quadro della cooperazione internazionale o a favore di progetti climatici che riducano nettamente la povertà.

Più trasparenza nella lotta contro il mutamento climatico

Azione Quaresimale e le sue organizzazioni partner di progetto si impegnano per una maggiore trasparenza nelle misure adottate contro il mutamento climatico. Solo così, si può verificare se i singoli paesi stiano rispettando gli impegni e le promesse dell’accordo sul clima di Parigi, così come anche richiesto dalle organizzazioni partner di progetto di Azione Quaresimale.

Azione Quaresimale a Glasgow

Azione Quaresimale sarà presente con due esperti di energia e clima e con il suo direttore Bernd Nilles, per rappresentare tutte queste richieste alla COP26: essi saranno volentieri a disposizione per le valutazioni e i relativi commenti.

Saldo netto pari a zero entro il 2040 o addirittura entro il 2022?

Azione Quaresimale chiede che la Svizzera raggiunga il saldo netto pari a zero entro il 2040. La riduzione delle emissioni di CO2 deve essere almeno lineare e la conseguente eliminazione dei combustibili fossili essere obbligatoria: solo in questo modo il limite di 1,5 gradi può essere raggiunto. Da un punto di vista etico, la Svizzera avrà già esaurito la sua quota di emissioni di CO2 entro marzo 2022? Alcuni esperti discuteranno questa tesi martedì 26 ottobre 2021 all’Hotel Kreuz di Berna.

Qui trova il comunicato stampa in formato .pdf

Per maggiori informazioni in tedesco:

  • Stefan Salzmann, responsabile politica climatica ed energetica di Azione Quaresimale, 041 227 59 53
  • Mischa von Arb, responsabile della comunicazione di Azione Quaresimale, 078 625 27 12 

Ulteriori informazioni in vista della conferenza sul clima COP26

Prossimi passi di Azione Quaresimale e delle sue organizzazioni partner di progetto:

  • Analisi dell’applicazione degli obiettivi climatici nei diversi paesi;
  • Formazione delle e dei rappresentanti delle comunità indigene sui processi della conferenza sul clima;
  • Tavola rotonda sulla giustizia climatica e sulla quota di emissioni di CO2 della Svizzera il 26 ottobre 2021 a Berna.

Azione Quaresimale collabora con le organizzazioni partner di progetto contro il mutamento climatico nel Sud.

Azione Quaresimale propone alcune possibilità d’azione contro il cambiamento climatico in Svizzera:

 

Ulteriori informazioni sul tema della giustizia climatica in tedesco 

  • David Knecht, e giustizia climatica, Azione Quaresimale: +41 41 227 59 89
  • Stefan Salzmann, responsabile politica climatica ed energetica di Azione Quaresimale: +41 41 227 59 53